Mercoledì 12 Febbraio 2020

Hotelis apre una nuova agenzia a Berna

Chantal Witz.jpg

Lo specialista del collocamento fisso e temporaneo in ambito alberghiero e della ristorazione inaugura una nuova filiale nella capitale. Si tratta del naturale sviluppo della società svizzera leader nel settore, che si era già consolidata nella Svizzera tedesca grazie alla succursale di Zurigo, che potrà adesso contare sull’esperienza di Chantal C. Witz per portare avanti le proprie attività a Berna. Per la responsabile, rappresenta inoltre l’opportunità di ritornare alle origini, dopo aver diretto per cinque anni l’agenzia Hotelis di Sion.

Chantal C. Witz, lei è la responsabile della nuova agenzia Hotelis di Berna. Cosa rappresenta per lei e per Hotelis questa nuova apertura? Per quanto mi riguarda, è un ritorno alle origini. Nata a Basilea ma originaria di Erlach (BE), ho vissuto dai 12 anni in poi nella capitale, dove ho fatto tutto il mio percorso di studi, compresa la scuola alberghiera. Dopo numerosi stage, in particolare a St. Moritz e all’estero, per perfezionare le mie conoscenze linguistiche, sono ritornata a Berna, dove ho lavorato per una decina d’anni presso l’hotel Allegro, un 4 stelle di categoria superiore, dove, partendo dal basso, sono riuscita a diventare Guest Relation Manager, avendo nel frattempo conseguito l’attestato professionale federale. Per Hotelis, l’inaugurazione di questa filiale rappresenta invece un mezzo per consolidare la sua presenza nella Svizzera tedesca, accostandosi a un mercato che veniva in precedenza gestito da Zurigo.

Quali sono i suoi obiettivi per il 2020? Concentreremo i nostri sforzi su Berna, che conta due hotel 5 stelle e una quindicina di 4 stelle di categoria superiore, oltre a una vasta offerta di alloggi e strutture di ogni genere (ristoranti, bar, servizi di ristorazione collettiva o di catering, sale per eventi, ospedali, case di riposo, ecc.). D’altronde, il nostro obiettivo è quello di aprire in futuro un’agenzia a Lucerna e di approdare presto a Basilea.

Quali vantaggi porterà la presenza di Hotelis a Berna? Innanzi tutto, rappresentiamo l’unico marchio specializzato nel settore alberghiero e della ristorazione. In Svizzera siamo infatti l’azienda leader per quanto riguarda il collocamento fisso e temporaneo in questo ambito. I nostri partner - operatori e collaboratori - sanno che proveniamo dal loro stesso campo, che ci lavoriamo da ormai molti anni e che conosciamo perfettamente le sfide che ne derivano. Quest’esperienza diretta ci aiuta così a costruire rapporti basati sulla fiducia, oltre a farci comprendere in quali condizioni lavorano i professionisti in un ambiente ultra-competitivo come il nostro. In agenzia, avrò poi la fortuna di contare sull’indiscussa capacità di Juliette Lingg, figlia di albergatori di Zermatt.

Qual è la sua opinione sul settore da cui proviene? Si tratta, in Svizzera, di un settore estremamente dinamico, grazie soprattutto all’aumento dei pernottamenti, di cui siamo entusiasti. Ma, al di là del trend positivo, sono legata al mondo alberghiero e della ristorazione per le bellissime esperienze che mi ha dato modo di sperimentare, oltre a consentirmi - come nella mia attuale posizione - di stare a contatto con persone coinvolgenti e situazioni professionali sempre nuove. Non esiste la parola routine nel settore alberghiero e ristorativo!

Quando ha scelto di unirsi a Hotelis? È stato nel 2011. A quell’epoca, prestavo servizio presso un hotel di Crans-Montana, la cui apertura era stata più volte posticipata, ragion per cui ho partecipato all’apertura dell’agenzia Hotelis di Sion in qualità di consulente. Tre anni dopo, sono stata nominata responsabile e, con l’aiuto di un team motivato e competente, abbiamo contribuito al suo sviluppo, collaborando attivamente con gli operatori turistici e i professionisti del cantone. Quei dieci anni trascorsi nel Canton Vallese sono stati ricchi sotto ogni profilo, compreso quello personale, avendomi permesso di riallacciare i rapporti con alcuni miei parenti che gestiscono un hotel a Saint-Léonard, dove sono andata spesso a trascorrere le vacanze. Oggi, sono felice e orgogliosa di raccogliere questa nuova sfida in un’azienda di cui tanto ammiro la dinamicità.

#Arobase